Per visualizzare l'intero forum registrarsi e/o fare il login.

Per tutti gli studenti: L'accesso al forum non è limitato esclusivamente ai soli studenti della facoltà di Olbia, ma a tutti gli studenti interessati a condividere umori, materiale e quant'altro fra noi studenti.
Accedi

Ho dimenticato la password

Richieste appelli straordinari

Gio Feb 23, 2012 9:42 pm Da Lorenzo

E' online la richiesta di appelli straordinari di:
-diritto commerciale
-matematica generale
-matematica finanziaria

a questo link

Commenti: 0

[04/11/2010] GranConsiglio degli STUDENTI!

Mar Nov 02, 2010 10:06 pm Da Lorenzo

ciao,
giovedì 4 novembre alle ore 14:00, i rappresentanti di corso hanno organizzato il gran consiglio degli studenti, in cui si discuterà dei vari problemi, disservizi, ecc del corso di laurea.

Se avete qualche argomento su cui incentrare l'attenzione fatelo presente giovedì Smile usiamo questo topic per fare un'anteprima sui possibili problemi che saranno discussi il 4 novembre alle ore 14:00


Commenti: 0


Facebook leva tempo ai libri?

Andare in basso

Facebook leva tempo ai libri?

Messaggio Da Lorenzo il Ven Nov 20, 2009 1:44 pm

Facebook leva tempo ai libri?

Sintetizzo. Dice l'ottava edizione del rapporto Censis sulla comunicazione appena pubblicato che chi frequenta i social network leva tempo ad altre attività tra i quali, in primo luogo, la lettura di libri. Un risulato che il racconto dei media enfatizza.

Ed è un dato che sembra andare di pari passo più in generale con la diminuzione del numero di lettori (n.b: per lettori si intendono le persone hanno letto almeno UN libro nell’ultimo anno e anche qui una riflessione ci sarebbe da fare...).

In realtà a guardare bene i dati (scaricabili dopo essersi registrati dal sito del Censis) è vero che si passa dal 59,4% di lettori del 2007 al 56,5% del 2009, ma va ricordato che nel 2001 i lettori erano il 54%. Quindi siamo davanti a un leggero calo dopo un bel po' di anni di crescita. Altro discorso per i quotidiani a pagamento, in vistosissimo calo.

Ma tornando al tema: cosa si fa su Facebook - in prevalenza - se non leggere? Con quante note, discorsi, articoli, conversazioni, micro-testi, racconti, storie di vita veniamo in contatto ogni giorno? Non sono anche queste forme di racconto, di letteratura?
Dovremmo abituarci a pensare che le forme di scrittura e lettura stanno cambiando molto negli ultimi anni. E comprendere che siamo davanti a fermenti partecipativi e inclusivi nelle forme di produzione dei contenuti. Certo le vecchie rendite di posizione si scardinano ma si aprono anche ampi spazi per la produzione di cultura in forme innovative. E chissà quanti nuovi autori si apriranno lo spazio tra le maglie dei social network.


p.s.Per gli appassionati di relazioni tra il mondo online-offline è interessante il dato che racconta come 10% degli utenti dei social network dichiara di aver effettivamente partecipato a eventi sociali, manifestazioni politiche, spettacoli di cui è venuto a conoscenza tramite i social network.

fonte

------------------------------------
"cavalchi ippogrifi e parli con i serpenti,
ma ti prendon tutti in giro amici e parenti.
O forse te la tiri perchè ormai sei un VIP,
sarà anche vero ma poi ti fai solo delle PIP"

-Potter Fesso-
avatar
Lorenzo
Amministratore
Amministratore

Maschio
Numero di messaggi : 221
Età : 30
Località : Ardara
Umore : felice
Data d'iscrizione : 03.03.09

http://uniolbia.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum